Carciofi in casseruola aglio, olio, prezzemolo, sale e pepe

Carciofi in casseruola aglio, olio, prezzemolo, sale e pepe


Con questa ricetta il carciofo verrà rispettato e non alterato con ingredienti aggressivi che copriranno il sapore originale dell'ortaggio, e soprattutto non avranno il sentore di verdura bollita.

Carciofi in casseruola come se fossero arrostiti

Io ho sempre visto fare a casa i carciofi ripieni con pan grattato, formaggio, salsiccia, aglio, prezzemolo e varie spezie, ma a me piace il sapore dei carciofi arrostiti sulla carbonella conditi semplicemente con aglio, prezzemolo, sale, pepe ed olio d'oliva.

In casa non ho questa possibilità, perché andrei a disturbare i vicini con i vari fumi che i carciofi alla brace emanano, ed allora ho pensato di condirli come se fossero fatti alla brace, ma in realtà verranno fatti in casseruola con l'acqua.

L'idea dei carciofi conditi come alla brace, ma cotti in casseruola


Io di solito che faccio?

Preparazione del carciofo


Prendo il carciofo, lo lavo, tolgo le foglie esterne più dure, poi ne taglio l'estremità, che potrebbe avere delle spine, e lo metto da parte.
Consiglio di tenerli a bagno in acqua e limone per contrastarne l'ossidazione.

Preparazione del condimento


Il condimento non è un vero e proprio ripieno, in quanto non va a snaturare il carciofo, e non lo riempie del tutto.
Per 4 carciofi prendo uno spicchio d'aglio, lo privo della camicia, lo trito finemente, togliendo il germoglio verde interno, poi trito del prezzemolo.
Allargo i carciofi, e cerco di inserire un po' ovunque tra le insenature l'aglio ed il prezzemolo, lasciando una cospicua parte per il centro che dovrà ricevere più condimento.
Poi si deve salare e pepare secondo i gusti, ma qui chi ha provato i carciofi arrostiti sa bene che quantitativo di sale e pepe deve mettere.

Conviene salare e pepare generosamente sulla superficie prima di mettere l'olio.
L'ultima operazione è quella di versare olio d'oliva sui carciofi, come se piovesse.

A questo punto metterli in una casseruola ed aggiungere un paio di bicchieri d'acqua in modo da non farli bruciare sotto, mettere a fiamma bassa, e mi raccomando, chiudere con coperchio.

Di solito nel giro di 30/35 minuti dovrebbero essere cotti. Un'accortezza sarà quella di controllare sempre il fondo di cottura, che se si dovesse asciugare, va ricolmato con dell'acqua.


carciofi in casseruola aglio olio prezzemolo sale e pepe

Il sapore di questi carciofi, per via del condimento, ricorda quelli cotti in carbonella


Io con questa ricetta non snaturo affatto il carciofo e ne sento il sapore vero, che ricorda lontanamente il sapore di quelli fatti per strada al sud, con la carbonella, non per la tipologia di cottura, ma per il condimento.


Avete letto le curiosità sul tortano napoletano che ho scritto recentemente?

CONVERSATION

0 commenti:

Posta un commento

Back
to top