Brioche siciliana col tuppo senza planetaria

Brioche siciliana col tuppo per granite o gelati

 
Chi è stato in Sicilia, penso si sia fatto contagiare dall'abitudine di fare colazione con la tipica brioche col tuppo farcita di gelato o granita.

Impasto manuale della brioche col tuppo 
 
Per chi non è siciliano è una vera e propria novità vista con grande entusiasmo.

Comunque, anche se non abitate in Sicilia, potete farvi in casa le famosissime Brioche col tuppo.

Procediamo!
 

Ingredienti 


500 g di farina forte o media 
150 g di latte
100 g di burro
80 g di zucchero
25 g di miele millefiori
2 uova intere
4 g di lievito di birra fresco
2 pizzichi di sale
scorza di 1/2 limone o a piacere altri aromi
1 bustina di vanillina 

1 uovo per spennellare le brioche 

Impasto brioche siciliana senza impastatrice

 
Senza planetaria è possibile ottenere un buon risultato, ma ci vuole un poco di pazienza e tenacia nell'impastare.

In una capiente ciotola disponete la farina, spezzettate il lievito fresco al centro ed unite poco alla volta il latte, poi sarà la volta del burro tagliato a cubetti, lo zucchero ed il miele.
 
Aggiungete la scorza grattugiata del limone, la vanillina ed il sale.
 
Infine aggiungete le uova ed incorporatele poco alla volta all'impasto.
 
Una volta amalgamati tutti gli ingredienti, avremo comunque l'impressione che il panetto sia poco liscio, appiccicoso e non incordato, anzi, più lo si impasta e più si rovina.

Fatelo riposare in ciotola capiente chiusa con una pellicola alimentare.

Dopo 30 minuti iniziate ad impastarlo con la mano larga, da sotto, facendolo sbattere nelle pareti della ciotola. Dopo circa 5 minuti già inizierete a notare dei cambiamenti positivi. Impastate fino a quando l'impasto non si attaccherà più alle pareti della ciotola e tenderà ad essere liscio.
 

Lievitazione e cottura delle brioche col tuppo


Fatto questo lasciate lievitare fino al raddoppio. Per il tempo dipende dalla temperatura. Io ho usato 4 g di lievito in una giornata davvero rovente, quindi il raddoppio potrebbe avvenire anche nel giro di 4 ore. Più lievito metterete e meno tempo ci vorrà.

Una volta raddoppiato ho formato i panetti per le brioche da circa 120 g, e le palline da mettere sopra, in siciliano Tuppo, da circa 15 g. Ho ottenuto 7 brioche con relativi Tuppi.

Il calcolo potrebbe variare, e ciò dipende dal peso delle uova che userete, quindi pesate l'impasto totale lievitato e calcolate il peso che volete dare alle brioche. C'è chi le fa anche più piccole. Alla fine sono gusti.
 
Per formare le brioche usate la stessa tecnica per chiudere i panetti per la pizza, e vale la stessa cosa per i Tuppi. Solo che in questo caso una volta formata la pallina bisogna premere dolcemente con le dita al centro in modo da formare l'alloggio per la pallina più piccola che andrà adagiata all'interno del buco.

A questo punto si lasciano lievitare le brioche un'altra ora, se fa freddo fino al raddoppio, e poi si possono infornare.

Brioscia siciliana impasto a mano senza impastatrice

Spennellate un po' di uovo sulle brioche ed infornate a forno già caldo 180° per circa 10 minuti funzione statica, poi abbassate a 150° e tenete per altri 5 minuti. Prima di sfornarle fate la prova stecchino per verificarne la cottura.
 
Tenetele sempre d'occhio e non distraetevi perché potrebbero colorirsi troppo. 

Ora non resta che accompagnare con la brioche granite siciliane...si ma fatte in casa e senza gelatiera!!

 
 
Nel blog in passato ne ho fatte altre di ricette, ma con la gelatiera. Se vi va, cercate le granite sul blog con l'aiuto del tasto cerca.

CONVERSATION

0 commenti:

Posta un commento

Back
to top