Pasta ncasciata di Adelina (Pasta al forno del Commissario Montalbano)

Ricetta della pasta incasciata o ncasciata del Commissario Montalbano

 
Se siete appassionati della fiction 'Il Commissario Montalbano' o siete dei lettori dei romanzi di Andrea Camilleri, avrete sicuramente sentito parlare della Pasta ncasciata, che la cameriera Adelina prepara di tanto in tanto al Commissario.

Ma cos'è la pasta ncasciata o incascata?

Non è altro che pasta al forno che si fa in Sicilia, ma potrebbe essere qualsiasi pasta al forno che si prepara in teglia.

Premetto che in Sicilia esistono numerosissime versioni di pasta ncasciata, ed ogni zona ha la sua. 
 
Non escludo che anche nello stesso paese ci siano varianti.
 
Pasta incasciata di Adelina

La ricetta originale a cui si dovrebbe fare riferimento è quella della mamma di Andrea Camilleri che preparava questa pietanza tanto amata dallo scrittore, oppure a qualche custode di antiche ricette di Porto Empedocle.
 
Ho provato a dipanarmi tra i meandri delle cuciniere siciliane, ma per sicurezza mi sono affidato al Libro '' La caponatina di Adelina. La raccolta completa delle ricette amate dal più astuto commissario siciliano.'' edito da Trenta Editore.
 
Vediamo cosa ci serve per preparare questa fantastica ricetta.

Ingredienti


750 g di pomodoro da sugo
2 uova intere
150 g di carne di manzo macinata
100 g di salame
200 g di melanzane
100 g di caciocavallo
2 spicchi d'aglio
1 ciuffo di prezzemolo
olio extravergine d'oliva 
sale
pepe

Sbucciate le melanzane, affettatele e tenetele sotto sale per un'ora.

Se trovate una melanzana media, una volta sbucciata e strizzata dalla sua acqua naturale avrete circa il peso necessario che serve per la ricetta.

Soffriggete l'aglio con 3 cucchiai di olio e toglietelo quando sarà dorato. 

Occhio a non farlo bruciare. 

Quindi aggiungete la carne e, quando è insaporita, aggiungete i pomodori e del prezzemolo tritato. 

Se usate la bottiglia da 700 g che trovate al supermercato avrete il peso giusto che vi servirà. I restanti 50 g li raggiungerete aggiungendo un po' di acqua nella bottiglia che vi servirà per recuperare altro residuo di pomodoro che resta solitamente dentro.

Aggiustate di sale e di pepe e per finire fate cuocere a fuoco lento per 50 minuti.

Nel frattempo lavate le melanzane che saranno troppo salate, asciugatele e friggetele in abbondante olio caldo. Fatele scolare su carta assorbente e riservatele in caldo.

Se gradite la melanzana a cubetti penso vada bene lo stesso. Io però ho lasciato le melanzane a fette.

Durante la cottura del sugo, preparo le uova sode e le lascio raffreddare senza guscio, taglio il salame ed il caciocavallo a cubetti.

Ingredienti per la pasta ncasciata
 
A questo punto abbiamo tutti gli ingredienti pronti.

Non resta che portare a bollore l'acqua per la pasta. Io metto 60 g di maccheroni a persona, e con le dosi del libro riesco a fare 4 belle porzioni.

Appena cotta, o meglio quando sarà ancora al dente, scolatela e mettetela in un tegame insieme al sugo di carne, alle melanzane, al salame e al caciocavallo tagliati a dadi; per ultimo unite le uova. Che taglio a dischetti.

Pasta incasciata di Adelina la cammarera
 
Infornate a 150° almeno fino allo scioglimento del caciocavallo.
 
Non resta che servire come faceva Montalbano, ossia con la teglia al centro del tavolo.

Non è male anche quando diventa fredda, ma consiglio sempre di scaldarla in forno se dovesse avanzare.

Ora, quando vi capiterà di vedere la scena memorabile dove Montalbano, Augello e Fazio mangiano la pasta ncasciata, pensate che avete la ricetta, e che potete replicarla a casa!

Naturalmente grazie a Trenta Editore che mi ha dato la possibilità di condividere la ricetta.

CONVERSATION

0 commenti:

Posta un commento

Back
to top