Ceci su fonduta di caciocavallo di bufala, zucca infornata e crostini di pane tostato

Ceci su fonduta di caciocavallo di bufala, zucca infornata e crostini di pane tostato

 
ceci-su-fonduta-di-caciocavallo-di-bufala-zucca-infornata-e-pane-tostato


Parto da un presupposto, ovvero quello che sono favorevole all'utilizzo di legumi già pronti.

Per altre cose magari cerco di fare da me e mi complico decisamente la vita, e chi segue le nostre ricette lo sa bene, ma non vedo perché non usare legumi di qualità e prodotti in Italia, già pronti.
Lo so che è romantica la lunga cottura dei legumi, magari nella brocca in terracotta, vicino la brace del camino, ma qui voglio proporvi una ricetta molto sfiziosa che renderà appetitosi anche i legumi già pronti.

Ho dovuto studiare qualcosa perché a mia moglie non andavano proprio giù i legumi del barattolo, passati in padella, magari conditi con quello che sia ha in dispensa.

Ingredienti


230 g ceci sgocciolati già pronti
3 fette di pane non più fresco
100 g di caciocavallo di bufala
20 g di burro
20 g di farina
200 ml di latte
1 scalogno
sale q.b.
zucca a fettine q.b.
bacche di coriandolo q.b.
aglio a pezzetti q.b.
pepe q.b.
olio d'oliva q.b.
cerfoglio q.b. 

Per prima cosa tagliate la zucca a fettine sottili, ponetela in una teglia, e conditela con un filo d'olio d'oliva, sale e pepe ed infornatela per 15 minuti a 180° forno statico. 

Nel frattempo potete preparare la fonduta di caciocavallo, facendo sciogliere il burro ed unendo la farina fino a formare un roux biondo. Unite il latte un poco alla volta ed amalgamate con una frusta.
Appena inizia quasi a bollire unite il caciocavallo e girate fin quando non si scioglie completamente e si forma una crema. A questo punto unite il cerfoglio o qualsiasi spezia di vostro gradimento. Per evitare che la fonduta possa fare una pellicola superficiale, aggiungete un po' di burro, o coprite con una pellicola a contatto.

A questo punto mettete in una padella lo scalogno a soffriggere ed unite i ceci già pronti del barattolo.

L'acqua dei ceci non buttatela, perché potete usarla per preparare l'aquafaba, una sorta di albume vegano utilissima per sorbetti di ogni tipo, come questo!

I ceci già sono cotti, ma se li fate insaporire con lo scalogno è meglio.
Per dare un tocco croccante al piatto tagliate a cubetti delle fette di pane, e fatele tostare in forno con un filo di olio, aglio a pezzetti e bacche di coriandolo frantumate.

Abbiamo tutti gli ingredienti pronti, quindi non resta che impiattare nel modo in cui ci piace, così da stupire chi vedrà il piatto.

Io metto 2 cucchiai di fonduta sul fondo del piatto, con un cucchiaio metto i ceci e se avete una pinza o comunque anche con una forchetta potete adagiare le fettine di zucca, magari fatele a forma di chips. Poi come meglio potete adagiate i crostini di pane a cubetti. Pepate e servite.

CONVERSATION

6 commenti:

  1. E' decisamente un'ottima idea per gustare i legumi. Anche io mi sono arresa a quelli in scatola. Non ho mai provato il caciocavallo di bufala devo assolutamente cercarlo.
    Buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elvira, purtroppo dovremmo anche tornare alle buone abitudini, e partire dai ceci secchi o comunque non industriali o esteri. Addirittura esistono ceci italiani entrati nel presidio Slow Food. Il caciocavallo di bufala l'ho trovato in Campania, presso un caseificio. Buona serata anche a te!

      Elimina
  2. è veramente invitante questo piatto !

    RispondiElimina
  3. Questa ricetta mi piace molto... Voglio provarla al più presto! Complimenti e buona serata.

    RispondiElimina

Back
to top