Costine di maiale al forno laccate con salsa agrodolce

Costine di maiale al forno laccate con salsa agrodolce

Chi di voi non ha mai provato, soprattutto negli ultimi periodi le famigerate ribs all'americana in qualche pub o panineria?

Io ho voluto riproporle fatte nel forno di casa, laccate con una salsa agrodolce molto semplice che crea nel finale una crosticina esterna spettacolare.

Con salsa in agrodolce


Ho preso un pezzo non troppo grosso perché nel mio pranzo c'era altra carne, e il mio era solo uno stuzzichino.

Ho voluto però fare due marinature differenti, ed ho diviso in 2 il pezzo di carne, così per provare le differenze.

Ingredienti


Costine di maiale (circa 1,4 kg)

Per la prima marinatura a secco

Rosmarino secco

Entrambi i pezzi li ho massaggiati con degli aghi di rosmarino secco, il pomeriggio ed ho lasciato tutto in frigo.

1° pezzo di carne

Per la seconda marinatura a secco


2 cucchiai di olio d'oliva
1 cucchiaio di paprica dolce
1 cucciaino di semi di coriandolo frantumati
1 cucchiaino di miele 
succo di 1/2 limone
aglio liofilizzato  q.b.
1 pizzico di sale

2° pezzo di carne

Per la seconda marinatura a secco

2 cucchiai di olio d'oliva 
2 spicchi d'aglio fresco
succo di 1/2 limone
timo secco q.b.
1 pizzico di sale

Marinatura a secco con rub sulle costine di maiale

Con queste due marinature a secco differenti ho massaggiato bene le costine che erano già insaporite qualche ora prima dal rosmarino, ed ho lasciato tutta la notte in frigorifero.

Cottura


L'indomani mattina ho aggiunto un filo di olio sulla carne, ed ho infornato a 180° statico.

Dopo la prima mezzora ho aggiunto un bicchiere di acqua in entrambi le teglie per evitare bruciature ed odori sgradevoli, ho girato le costine ed ho fatto cuocere per un ulteriore 30 minuti.
Trascorsi quindi i 60 minuti, ho messo una pellicola di alluminio sulle teglie ed ho lasciato per 30 minuti sempre a 180°, girando i pezzi di carne.
Dopo 1 ora e 30, abbasso la temperatura a 150° e tengo così per altri 30 minuti, sempre con la stagnola a copertura.

Trascorse le 2 ore complessive di cottura inizio la laccatura.

Nel mio caso però dovevo aspettare i commensali, quindi ho lasciato le teglie in forno caldo per un po di tempo con la finestra aperta.

Cottura al forno delle ribs di maiale

Laccatura 

Durante la cottura delle costine ho preparato una salsa composta da varie spezie più il liquido di cottura del primo pezzo di carne passato al colino.

Ingredienti 


30 g di cipolla 
3 pelati di pomodoro
4 semi di cumino
1 cucchiaino di miele
1 cucchiaino di gassa all'aceto balsamico di Modena 
liquido rilasciato durante la cottura delle costine del 1° pezzo
vino rosso q.b.
semi di peperoncino q.b.
aglio liofilizzato q.b.
1 cucchiaino di amido di frumento 
1 pizzico di sale

Fare rosolare la cipolla e l'aglio e sfumarli con un po di vino rosso. Aggiungere così i pelati di pomodoro, le spezie ed il liquido di cottura passato al colino del primo pezzo di carne, quello dove c'era la paprica dolce.
Fare cuocere almeno per 30 minuti o fin quando non si rammolliscono le cipolle.
A questo punto di solito per far addensare unisco alla salsa bollente un cucchiaino di amido di frumento, e frullo tutto con un mixer ad immersione.
Rimetto sul fuoco e concludo aggiungendo un cucchiaino di glassa all'aceto balsamico di Modena, che darà il tocco acido.

Con questa salsa bisogna spennellare le costine di continuo, alternando i lati e metterle in forno a 180°, funzione grill con lo sportello leggermente aperto, così da permettere alla resistenza di funzionare continuamente. 
Proseguite fino a far colorire le costine esternamente secondo il vostro gusto.

Solo ora aggiungo sale e pepe sulla superficie della carne senza esagerare.

Salsa agrodolce con glassa all'aceto balsamico

Io un po di salsa la tengo per intingerci le costine durante il pasto.

Con questa cottura lunga riuscirete ad estrarre le ossa facilmente dal resto della carne.

Il primo pezzo di carne aveva un gusto più accentuato e dolce, grazie al coriandolo, la paprica ed al miele.
Il secondo pezzo, più tradizionale, alla fine, l'ho comunque laccato con la salsa agrodolce per arricchire il sapore delle erbe mediterranee. Per giusta regola avrei dovuto fare per il secondo pezzo un'altra salsa restringendo i suoi succhi di cottura, ma non l'ho fatto perché avrebbe preso troppo il gusto dell'aglio.

Costine di maiale cotte al forno e sevite con salsa agrodolce

Se avete consigli da darmi, o fare delle critiche costruttive scrivete nel box commenti sottostante.

CONVERSATION

0 commenti:

Posta un commento

Back
to top