Piccelatiegli, susci, crespelle e friggitiegli

Piccelatiegli, susci, crespelle e friggitiegli, contaminazioni e riflessioni generali.

Volevo spendere due parole sui Piccelatiegli o Susci, una pietanza fritta, che si prepara nel periodo natalizio nella zona di Castelforte e S.S. Cosma e Damiano in provincia di Latina, a due passi però dalla provincia di Caserta, dove a quanto pare, in alcuni borghi ai confini con la provincia laziale si preparano le crespelle o i friggitiegli.

Io ho trovato in rete tante ricette sui Piccelatiegli, e ne ho assaggiate alcune versioni, e devo dire che ognuno fa un po' come vuole.

In realtà il Piccelatiello è una sorta di salamino lievitato di pasta di pane aromatizzato con succo di agrumi e spezie, poi fritto.

Di solito durante la frittura si arrotola su se stesso a forma di spirale irregolare o ad esse.

Per quello che riguarda la parte liquida, c'è chi usa il succo d'arancia, per la vicinanza a Suio, dove ci sono le Arance Bionde, succo di mandarino, limone, oppure chi bilancia i succhi miscelandoli tra loro, infine chi usa l'acqua o il vino bianco.

Per la parte aromatica, si spazia molto. Di solito si mischiano cannella e chiodi di garofano in polvere.

Esistono però varianti che io chiamo cugini dei Piccelatiegli che si fanno nei borghi o piccole località in provincia di Caserta, ma al confine con la provincia di Latina.

Abbiamo i Friggitiegli, che non sono i peperoncini verdi in questo caso, ed hanno il rosmarino in aggiunta alle spezie classiche, e possono avere anche forma allungata. Come liquidi si miscelano succo d'arancia e mandarino.

Friggitiegli variante dei piccelatiegli

Ci sono poi le Crespelle che però seguono più i dettami delle ricette laziali, escludendo il rosmarino.

Crespelle varianti dei piccelatiegli

Una sola cosa accomuna le preparazione in tutto e per tutto che è la frittura. Alla fine in tutte le località i Piccelatiegli vanno fritti, di solito in olio d'oliva locale.

Ma veniamo alla ricetta dei piccelatiegli o comunque alle mie riflessioni personali.

La mia ricetta la potete trovare qui: Piccelatiegli con lievito naturale

Io in base agli assaggi che ho fatto, e tenendo presente che non esiste una sorta di regola fissa sugli aromi andrei ad usare il succo di mandarino, al massimo un'arancia dolce. 

Per le spezie vanno benissimo i chiodi di garofano e la cannella in polvere. 

Il lievito di birra tendo ad eliminarlo sempre perché prediligo il sapore acidulo del lievito naturale, e le lunghe lievitazioni.

CONVERSATION

0 commenti:

Posta un commento

Back
to top