Filetto di manzo con salsa al vino rosso

Filetto di manzo con salsa al vino rosso


Una ricetta facile e veloce, visto che per il filetto non ci vogliono ore di cottura, anzi al contrario meno si cuoce e meglio è.

Impattamento con la salsa al vino rosso e i ravanelli
L'unica perdita di tempo è per preparare la salsa al vino, ma neanche tanto.

Ingredienti


Pezzo di filetto di manzo spesso almeno 2 o 3 dita 
1 foglia di alloro

Per la salsa al vino
(dosi per almeno 2 pezzi di carne)
100 g di vino rosso
30 g di zucchero
4 bacche di ginepro 
1 foglia di alloro
1 pizzico di sale
30 g di acqua
4 g di frumina
1 ravanello per guarnire

Per prima cosa conviene tagliare il filetto a medaglioni, di spessore almeno di 3 dita, o secondo i vostri gusti, avvolgere intorno alla carne una foglia di alloro e legare con dello spago alimentare.

Legatura medaglione del filetto
Nel frattempo che i pezzi di filetto riposano con l'alloro, conviene preparare la salsa al vino rosso.

Io faccio tostare lo zucchero con le bacche di ginepro in una padella e poi aggiungo il vino rosso. Non preoccupatevi se lo zucchero caramellato tenderà ad indurire a contatto con il vino, perché si scioglierà subito dopo con il bollore.

Aggiungete il pizzico di sale e la foglia di alloro. 

Ora non ci sono tempi precisi per la cottura della salsa, ma gusti personali. Più cuocerà e più tenderà a restringere.

Io sono per far evaporare più possibile il vino, ed alla fine verso i 4 g di frumina sciolti nei 30 g di acqua.

Faccio bollire per poco e faccio addensare. La salsa è pronta per guarnire il piatto.

Ora cuociamo il filetto di manzo


Che livello di cottura preferite?


Quanti livelli di cottura esistono per un filetto?


Non voglio entrare in questo ambito perché si potrebbe scrivere moltissimo, e vi consiglio un grado di cottura a me congeniale, cioè medio. 

Ma come raggiungere la media cottura?


Intanto non posso darvi una tempistica, perché uso un termometro con sondino per verificare la temperatura interna del filetto, e mi fermo quando raggiungo i 56°. 
Per il tempo ogni pezzo di carne ha una storia a se, e delle variabili rispetto ad un altro: spessore, piano di cottura e potenza dei fuochi, padelle, piastre e griglie, tutti fattori che potranno influenzare la cottura.

Come cuocio il filetto


Praticamente massaggio la carne con un filo d'olio e la poggio in una padella antiaderente ben calda a fiamma media.

Cottura in padella
Ogni tanto giro la fetta, che cerco di muovere il meno possibile. 

L'importante e farla rosolare da tutti i lati, anche lateralmente, in modo che esternamente sia ben colorita, mentre all'interno manterrà un bel colore roseo.

A fine cottura metto il pezzo di filetto avvolto nella carta stagnola a riposare. Nel frattempo taglio un ravanello e decoro il piatto con la salsa al vino rosso.

Taglio di carne a media cottura

Per il sale ci penso solo prima di servire la carne in tavola.

CONVERSATION

2 commenti:

  1. Buonissimo questo filetto di manzo.. complimenti !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio,in effetti ci sono state un po' di divisioni, perché a chi non piace la carne rosa internamente e meglio non darlo. Per il resto va via che è un piacere :-D

      Elimina

Back
to top