Lasagne al ragù di carne e besciamella

Lasagne al ragù di carne classico e besciamella delicata


Ci sono diversi modi per condire le lasagne, uno dei tanti è con il ragù di carne classico e la besciamella.

Cucina di recupero e svuota frigo

A me piace alternare strati di sola carne e strati di sola besciamella che uso per guarnire la superficie insieme a del parmigiano grattugiato.

Ingredienti


lasagne q.b.
600 g di latte
60 g di burro
60 g di farina
noce moscata q.b.
sale q.b.
parmigiano grattugiato q.b.

Partiamo dal presupposto che il ragù sia già pronto e bello riposato.

Non ci resta che preparare la besciamella e siamo pronti.

Io uso sempre il 10% di burro e il 10% di farina in rapporto al quantitativo di latte, che poi in parole povere costituiscono il roux, quindi le dosi che vi ho dato vanno bene per la mia pirofila da 4 porzioni.

Vi potete regolare partendo da più o meno latte e calcolarvi farina e burro.

Il roux è un addensante composto da farina e burro fuso che uniti in cottura formano la base per la besciamella ed altre salse.

Basta unire il latte tiepido leggermente salato ed aromatizzato ad esempio con della noce moscata, un poco alla volta al roux imbiondito, ed otterremo la besciamella.

Ora in un una teglia in acciaio inox o una pirofila di vetro rettangolare, iniziare a disporre gli strati di lasagna.

Se la lasagna e secca, bisognerà prima cuocerla in acqua bollente, se fresca non occorre.

Io bagno la base della teglia con del latte poi inizio a disporre gli strati di pasta ed alterno ragù e besciamella, che come vi dicevo prima uso per condire la superficie, che a me piace totalmente bianca.

Inforno a 180° per circa 10 minuti o per la tempistica indicata sulla confezione, ed alla fine metto una spolverata generosa di parmigiano grattugiato e lascio il tutto in forno spento.

Cucina di recupero
La lasagna per esperienza personale non andrebbe mangiata appena fatta, perché sarebbe bollente, e poco compatta.

Al massimo servitela tiepida. 

Vi garantisco che il giorno dopo ha un sapore differente e la consistenza a me sembra migliore, poi ognuno la mangi quando e come vuole.

Tante volte l'ho mangiata appena sfornata, ma non ho apprezzato molto, anche perché non essendoci formaggi filanti in questa versione, non ci sarebbe l'esigenza di servire la lasagna caldissima.

CONVERSATION

0 commenti:

Posta un commento

Back
to top